Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca San Donato / Via le Chiuse

Simboli e numeri. Il codice dei ladri arriva anche a San Donato

Furti negli appartamenti e nei box auto. Da via Le Chiuse arriva l'ultima denuncia dei cittadini. "Sulla pulsantiera abbiamo trovato degli strani segni"

Nuovo allarme furti, questa volta in zona San Donato all’interno della Quarta circoscrizione. In particolare in via Le chiuse e in corso Tassoni dove si torna a parlare di appartamenti e box auto saccheggiati. E di strani simboli ben visibili sui muri e soprattutto sui citofoni. Quel che tanto che basta per far prendere il sopravvento alla paura. Nelle ultime due settimane alcuni alloggi del quartiere San Donato sono stati depredati da misteriosi delinquenti. Senza contare le intrusioni nei box con le macchine dei residenti aperte per pochi spiccioli. Danni di cui molti avrebbero fatto volentieri a meno, proprio ora che le festività natalizie sono alle porte. La colpa – neanche a dirlo – è ricaduta sui soliti topi d’appartamento.

Ma a far insospettire i residenti sono stati proprio quei segni trovati fuori dagli stabili e appartenenti al conosciutissimo linguaggio dei ladri. Un codice utilizzato di solito da alcune bande che passano le giornate ad andare in giro per i quartieri a “marchiare” il territorio. Avvisi cifrati lasciati da persone che non tralasciano il minimo particolare e che operano cercando di non dare nell’occhio.

Mentre uno fa da palo all’incrocio tra due vie l’altro si occupa di svaligiare l’appartamento. Il tutto in pochi minuti. “Purtroppo di recente abbiamo notato una serie di simboli sui muri – racconta il signor Alessandro, un residente di via Le Chiuse -. A questo punto sospettiamo che qualcuno abbia preso di mira la zona. Siamo preoccupati e chiediamo alle forze dell’ordine di effettuare dei controlli”.

A denunciare il caso sarà anche il capogruppo della Lega Nord in Comune di Torino Fabrizio Ricca.  “Chiederemo ai vigili di monitorare attentamente il quartiere – chiosa Ricca -. Non è la prima volta che si verificano dei furti negli appartamenti. E soprattutto non è la prima volta che vengono trovati dei numeri o delle lettere sui citofoni. I residenti, in particolare le persone più anziane, hanno paura. Non lasciamoli soli nel momento del bisogno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simboli e numeri. Il codice dei ladri arriva anche a San Donato

TorinoToday è in caricamento