Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Tutti in aiuto di Silvano: lieto fine per la storia che ha commosso l'Italia

Silvano vive viaggiando avanti e indietro per l'Italia da otto mesi. Dopo gli appelli lanciati dai media, la solidarietà si è mossa: decine di persone chiedono di poterlo aiutare

Forse non se lo sarebbe mai aspettato. Con la sua modestia e la sua grande dignità, il signor Silvano Toniolo era rassegnato: “Ma servirà davvero lanciare un appello tramite i giornali?”. Evidentemente, sì.

Attorno al caso del pendolare perenne, che viaggia per l’Italia avanti e indietro pur di rimanere in un ambiente caldo e accogliente, si è mobilitata un’intera nazione. Decine, centinaia di persone, tutte intenzionate a portare il loro seppure piccolo aiuto al vecchietto ottantenne che aspetta una casa popolare da troppo tempo.

Il caso di Silvano è stato ripreso in pochi giorni da tg e approfondimenti televisivi: e da tutte le città si sta mobilitando la solidarietà. In primis, il presidente della società Baglioni Hotels, il commendator Roberto Polito: “La storia di Silvano deve far riflettere tutti - ha spiegato Polito, colpito dalla vicenda - Io pensavo di trovargli un piccolo appartamentino e pagargli l'affitto. Non sono un mecenate, non lo faccio per pubblicità, ma semplicemente per fargli vivere in tranquillità la vecchiaia”.

E non solo. A Napoli un consulente del lavoro sta organizzando una raccolta fondi, usando anche i social network. A Milano una famiglia vorrebbe mettere a disposizione del signor Silvano una loro camera inutilizzata: “Il nostro vuole anche essere uno stimolo perché la gente faccia altrettanto con altre persone in difficoltà”, hanno spiegato. E anche il Cottolengo si è reso disponibile ad accogliere il signor Silvano.

Il diretto interessato, mentre l'Italia si sta mobilitando in suo aiuto, continua a fare la sua solita vita: viaggiare in treno, da una stazione all'altra, grazie al pass da invalido senza il quale sarebbe ridotto sotto un portico a mendicare: una soluzione che lui, con grandissima dignità, non ha mai voluto accettare. Adesso c’è solo da sperare che tutti coloro che si sono mossi per il signor Silvano si attivino anche per aiutare altre persone in difficoltà: chissà quanti Silvano Toniolo vivono ai margini delle nostre città, in attesa di un aiuto, di una mano amica, di un semplice sorriso.

silvano toniolo - foto GCavallo-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in aiuto di Silvano: lieto fine per la storia che ha commosso l'Italia

TorinoToday è in caricamento