Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Salvario

Emergenza sicurezza a San Salvario, il problema entra anche in Consiglio

I consiglieri del Carroccio hanno richiesto chiarimenti sui parcheggiatori abusivi, sui tombini rubati e sugli atti vandalici in San Salvario, ricevendo in risposta parziali soluzioni ai problemi

La Lega ha presentato in circoscrizione 8, tre interpellanze che rientrano nel grande tema della "sicurezza". Tre questioni diverse ma che hanno fatto, per diversi motivi, molto discutere: il problema dei parcheggiatori abusivi, i furti dei tombini in San Salvario e gli atti vandalici sulle auto compiuti in particolare nelle notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica. Le risposte alle interpellanze non sono state del tutto soddisfacenti, come ricorda anche il consigliere Lega Arrigotti, e sostanzialmente la circoscrizione non aveva ancora elaborato soluzioni per gestire queste situazioni.

Il contrasto ai parcheggiatori abusivi è una battaglia che la Lega sta portando avanti in tutta la città e già nella circoscrizione 1 era stato richiesto un inasprimento delle pene: la maggioranza, su quel fronte, si era opposta fermamente. In questo caso con l'interpellanza i consiglieri hanno chiesto spiegazioni su come punire le minacce rivolte agli automobilisti: spesso, infatti, i parcheggiatori abusivi non sono nelle condizioni di pagare le multe assegnate loro. La soluzione trovata potrebbe essere quella di filmarli nell'atto dell'estorsione (quindi in caso vi siano minacce esplicite) o con le telecamere o con particolari droni volanti.

Dei "Furti di tombini" a San Salvario avevamo scritto negli scorsi mesi ma non si sono ancora trovate le contromisure necessarie. Il disturbo principale di questo strano fenomeno aumenta di pericolosità al calare del sole: le persone rischiano di non vedere i buchi nel marciapiede e procurarsi seri danni. La polizia municipali non è ancora riuscita a scovare i responsabili e attualmente l'unica soluzione per arginare il fenomeno è di sostituire i vecchi tombini (che  rivenduti dai ladri possono portare a un, seppur minimo, guadagno) con i nuovi composti di materiale riciclato fonoassorbente.

Per quanto riguarda gli atti di vandalismo sulle auto nelle ore notturne un ruolo fondamentale lo gioca la polizia municipale: a breve probabilmente verrà introdotta la figura del "vigile di isolato" già sperimentata in altre zone della città. "Non sappiamo però quanti saranno questi vigili e in che orari svolgeranno il loro compito" commenta il consigliere Arrigotti. Oltre a rigare le auto questi "vandali notturni" rompono i finestrini delle auto per rubare quello che trovano e distruggono gli specchietti retrovisori. Perché gli specchietti? Da quanto risulta sembra che vengano utilizzati per tirare di coca, quantomeno la fantasia non manca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sicurezza a San Salvario, il problema entra anche in Consiglio

TorinoToday è in caricamento