rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Moncalieri / Via Sestriere

Sgozza l'amico dopo una lite, poi lo accompagna in ospedale

Tentato omicidio

Lo scorso 28 luglio 2017 aveva accompagnato in ospedale, a Moncalieri, un suo connazionale che aveva cercato di sgozzare nel corso della notte, dopo una violenta lite. Visto che lui non poteva parlare, aveva detto ai medici che il suo amico era rimasto vittima di un'aggressione da parte di una banda di magrebini.

Dumitru Joltea, 50enne romeno disoccupato, è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Moncalieri a metà agosto 2017 con l'accusa di tentato omicidio della vittima, un 38enne. L'episodio sarebbe avvenuto in una fabbrica abbandonata nella zona di via Sestriere, dove entrambi vivono. La lite era degenerata anche a causa dell'ubriachezza di entrambi.

L'uomo avrebbe approfittato del fatto che il rivale si era addormentato. Così, gli ha sferrato un fendente al collo che per qualche millimetro non gli ha leso la giugulare.

La vittima ha deciso di parlare soltanto una volta dimessa dall'ospedale con una prognosi di 20 giorni. A quel punto sono scattare le indagini dei carabinieri col conseguente arresto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgozza l'amico dopo una lite, poi lo accompagna in ospedale

TorinoToday è in caricamento