menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I profughi lasciano le sponde, l'Amiat rimuove i resti del dormitorio

Dopo lo sgombero le forze dell’ordine hanno avviato un monitoraggio dell’area

Dopo lo sgombero da parte di vigili e della polizia, Amiat ha rimosso i rifiuti accumulati dai 26 profughi pakistani che per due mesi si erano accampati nel parco di corso Giulio Cesare.

I ragazzi sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza della Croce Rossa di Settimo Torinese. E oggi non si vede più anima viva tra le piante.

Tuttavia le forze dell’ordine hanno avviato un monitoraggio dell’area, per evitare che qualcuno tenti in futuro una nuova occupazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento