Cronaca Barriera di Milano / Via Paolo Ferrari

Blitz in via Ferrari, sgomberata una palazzina occupata a maggio

L'edificio appartiene al Teatro Stabile e dallo scorso 3 maggio risultava occupato da alcuni attivisti del centro sociale "Asilo". Gli occupanti sono saliti sul tetto quando è arrivata la Polizia

Questa mattina la Polizia ha sgomberato un edificio occupato a inizio maggio scorso in via Ferrari, a due passi dalla Mole Antonelliana. Diverse camionette delle forze dell'ordine sono intervenute per quella che nei giorni scorsi era stata un'operazione complicata perché gli occupanti avevano portato sul tetto un ragazzo disabile. Quest'oggi invece non ci sono stati problemi.

Nella palazzina, di proprietà del Teatro Stabile, c'erano una decina di attivisti del centro sociale "Asilo" di via Alessandria. All'arrivo della Polizia questi sono saliti nuovamente sul tetto. Gli occupanti hanno anche esposto alcuni striscioni, uno dei quali riportava la scritta "Liberi tutti, spazio autogestito". Gli agenti sono anch'essi saliti sul tetto di quello che ormai era stato ribattezzato come "Bar Libreria Rabel". Per evitare gesti estremi è stato anche montato un gonfiabile in strada.

Gli attivisti del centro sociale in questi quasi due mesi hanno utilizzato la struttura come luogo di incontro per film, cene e proiezioni di film. Inoltre hanno apportato alcune migliorie all'interno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in via Ferrari, sgomberata una palazzina occupata a maggio

TorinoToday è in caricamento