Cronaca

Settimo Torinese: madri e figlie giocano alle slot, mega multa alla titolare

Controlli a tappeto nel locale, trovato con numerose altre irregolarità. Il totale delle sanzioni ammonta a 73mila euro

Non erano certo delle “mamme modello” quelle sorprese dalla polizia a giocare, insieme alle loro figlie, in una sala bingo del Torinese. Eppure è quanto avvenuto in un esercizio di Settimo dove, tra l’altro, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale hanno riscontrato numerose irregolarità. 

Anzitutto, proprio la presenza delle ragazzine - minorenni - che giocavano in compagnia delle madri è costata alla responsabile della sala ben 20mila euro di multa. Successivamente, gli operatori hanno accertato che il locale non era in possesso del certificato di conformità dell’impianto di aspirazione e che, dulcis in fundo, non vi era esposto né all’interno né sugli ingressi e sulle altre porte, il materiale informativo predisposto dalla ASL. Documentazioni, queste ultime, dirette a evidenziare i rischi correlati al gioco e a segnalare la presenza sul territorio di servizi di assistenza dedicati alla cura delle persone con patologie collegate al gioco d’azzardo. 

Irregolarità che, unite alle precedenti, hanno obbligato gli agenti ad elevare altre sanzioni nei confronti della responsabile, per un totale di ben 73.300 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimo Torinese: madri e figlie giocano alle slot, mega multa alla titolare

TorinoToday è in caricamento