Non vuole separarsi dal padre morto, lo conserva in un sacco a Settimo

I carabinieri sono intervenuti su segnalazione dei vicini di casa del 58enne di Settimo Torinese che aveva chiuso il corpo del padre in un sacco nero dopo il decesso avvenuto un paio di mesi fa

Il padre muore per cause naturali e lui, per non separarsene, conserva il cadavere in un sacco per mesi fino a quando i vicini, allarmati per il cattivo odore, non chiedono l'intervento dei Carabinieri. E' accaduto a Settimo Torinese; protagonista un uomo di 58 anni.

I Carabinieri stanno ora cercando di capire a quando risale il decesso che - stando al racconto dell'uomo - è avvenuto almeno due mesi fa. L'episodio è stato segnalato ai servizi sociali di zona. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento