Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Sette anni dalla "tragedia Thyssen", i familiari rivogliono Guariniello

La tragedia del 2007 è ancora presente nei familiari delle vittime che si sono ritrovate al Cimitero Monumentale per celebrare il settimo anniversario dalla tragedia. Non è mancato il riferimento al processo

Sono passati sette anni dalla notte che per tutti divenne quella della "tragedia della ThyssenKrupp": nel 2007, precisamente nella notte tra il 5 e il 6 dicembre, divampò l'incendio che uccise sette operai nello stabilimento di corso Regina Margherita a Torino. Questa mattina i parenti delle vittime hanno ricordato i loro cari al Cimitero Monumentale. Insieme a loro anche i parenti dei 27 bambini morti nel crollo della scuola di San Giuliano di Puglia nel 2002 e la madre di Vito Scafidi, lo studente del liceo Darwin di Rivoli morto nel 2008.

Durante la mattinata non è mancato il riferimento al processo è in particolare alla scelta del pubblico ministero. I familiari delle vittime hanno chiesto a gran voce di poter riavere Raffaele Guariniello e i colleghi Laura Longo e Francesca Traverso per il processo d'appello in programma dal prossimo 26 febbraio. "Loro conoscono il caso alla perfezione - ha detto Rosina Plati, la madre di Giuseppe Demasi - e per ora nessuno di noi è riuscito ad avere giustizia. La stessa sorte è capitata ai familiari delle vittime dell'Eternit e del liceo Darwin".
A sostenere l'accusa al processo d'appello sarà il pg Vittorio Corsi, questo perché la Procura di Torino ha deciso di non applicare Guariniello, Longo e Traverso a processo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette anni dalla "tragedia Thyssen", i familiari rivogliono Guariniello

TorinoToday è in caricamento