Cronaca

Sesso con un ragazzino di 13 anni: nei guai educatrice di una comunità

Lui l'ha denunciata

immagine di repertorio

Un'educatrice di una comunità per minori della città è stata rinviata a giudizio per avere avuto rapporti sessuali con un ragazzino minore di 14 anni. Il processo si aprirà il prossimo 9 maggio 2019.

Secondo la procura (pm Barbara Badellino), gli episodi sono cominciati nel luglio 2014 e sono proseguiti fino all'agosto 2017 ma sono emersi soltanto lo scorso anno quando il giovane, prossimo alla maggiore età, ha trovato il coraggio di raccontare tutto agli altri educatori.

La donna, difesa dall'avvocato Andrea Fenoglio, poteva uscire dalla comunità insieme al giovane per alcune ore al giorno e lo ospitava a casa sua dopo aver fatto uscire il marito con il pretesto del disagio del giovane. Qui, secondo l'accusa, sarebbero avvenuti i rapporti sessuali.

Siccome il ragazzo aveva meno di 14 anni, il reato contestato è di violenza sessuale.

La donna ha trascorso un breve periodo ai domiciliari e ora è a piede libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso con un ragazzino di 13 anni: nei guai educatrice di una comunità

TorinoToday è in caricamento