Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Aurora / Via Borgo Dora

Ragazzini adescati in strada e portati a festini a base di sesso e droga, 13 a processo

Tre sono stimati professionisti, gli altri si occupavano del reclutamento in via Borgo Dora e corso Vercelli

immagine di repertorio

Ragazzini adescati in strada e portati a stimati professionisti che, dietro un compenso di alcune centinaia di euro, avevano rapporti sessuali con loro. E' il tema di un'operazione della polizia locale per cui, venerdì mattina, sono comparsi davanti al gup Loretta Bianco 13 persone: tre stimati professionisti della città, tutti italiani, e dieci intermediari, tutti stranieri. L'accusa è per tutti di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, anche minorile, oltre che di cessione di stupefacenti.

L'operazione, denominata 'Unsuspect', è stata coordinata dal sostituto procuratore Livia Locci. Le vittime preferite erano minorenni maschi, romeni, marocchini e algerini, alcuni dei quali erano portati a partecipate a festini a luci rosse a base di sesso e droga. Venivano individuati nei giardini in piazza Borgo Dora o in corso Vercelli. Erano senza un soldo e hanno scelto di accettare per guadagnare qualcosa. Delle carte del procedimento ha fatto parte anche un giornalista, nel frattempo deceduto.

Gli imputati sono assistiti dagli avvocati Pierluigi Ciaramella, Francesco Bosco, Davide De Bartolo, Antonio Genovese, Roberto Brizio, Franco Papotti, Emanuela Properzi, Frediano Sanneris, Cristina Interlandi, Sheila Foti e Marco Santarossa.

La sentenza è attesa per mercoledì 7 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini adescati in strada e portati a festini a base di sesso e droga, 13 a processo

TorinoToday è in caricamento