menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesso nell'androne di un condominio, minacciato inquilino "disturbatore"

Stavano consumando un rapporto sessuale vicino ai box condominiali. Quando un residente li ha sorpresi la ragazza è fuggita mentre l'uomo, 29anni, rimasto nudo ha iniziato a minacciare e colpire la vettura del "disturbatore"

Quando si è diretto in cortile per prendere l’auto, l’inquilino di un palazzo di corso Francia mai avrebbe immaginato di trovare un uomo e una donna che, completamente nudi, stavano consumando un rapporto sessuale nei pressi del suo box.

Dopo aver chiesto alla coppia di allontanarsi, l’inquilino ha preso l’auto per uscire dal cortile condominiale. A questo punto, mentre la donna si è subito dileguata, l’uomo, risultato poi essere un cittadino rumeno di 29 anni, ha iniziato a inveire contro il proprietario dell’auto, colpevole, a suo dire, di averlo disturbato. Secondo lo straniero la storia non finiva lì, infatti il ventinovenne ha minacciato di ammazzare l’uomo se questi non gli avesse dato 50 euro come risarcimento. Quando la vittima ha provato ad allontanarsi, lo straniero, sempre nudo, si è posizionato in mezzo alla rampa e ha impedito l’uscita dell’autovettura prendendola a calci e pugni.

Le volanti dei Commissariati San Donato e San Paolo, intervenute sul posto, hanno poi bloccato l’uomo, non senza difficoltà. Al ventinovenne cittadino straniero, risultato poi essere sotto gli effetti di sostanze alcoliche, sono stati contestati i reati di resistenza a P.U., tentata estorsione, violenza privata, danneggiamento aggravato, rifiuto di fornire le generalità e atti contrari alla pubblica decenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento