Cronaca

Sergio Apicella è stato ucciso da un virus: lo rivela l'autopsia

E' stato ucciso da un virus il giovane di 16 anni di Torino morto lo scorso fine settimana all'ospedale Santa Croce di Moncalieri, dove era ricoverato da alcuni giorni con una forte febbre

L'autopsia sul corpo del giovane Sergio Apicella ha accertato le cause della morte. Il ragazzo sedicenne è stato ucciso da un virus. Il medico legale Roberto Testi ha comunicato l'esito dell'autopsia al pm Giancarlo Avenati Bassi, che aveva aperto un'inchiesta senza indagati.

Che tipo di virus abbia ucciso Sergio non si potrà sapere prima di 60 giorni. Questo è il tempo necessario infatti affinché ci siano i risultati degli esami batteriologici di laboratorio.


Sergio Apicella era morto domenica scorso dopo l'aggravamento di quello che, inizialmente, ai medici, era parso un semplice torcicollo. Dopo due dimissioni dalle Molinette e dal Santa Croce di Moncalieri, il ragazzo si è spento senza che si riuscisse a dare una spiegazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Apicella è stato ucciso da un virus: lo rivela l'autopsia

TorinoToday è in caricamento