rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Borgata Lesna / Corso Canonico Giuseppe Allamano, 40

Offensiva contro i nazifascisti cittadini (e non): 11 perquisizioni, sequestrato vario materiale

Anche alcune armi

Nuova operazione della Digos di Torino, nella mattinata di oggi, martedì 9 luglio 2019, contro l'estremismo di destra in città e a Ivrea. Sono state eseguite 11 perquisizioni (sette delle quali hanno dato esito positivo), disposte dal procuratore aggiunto Emilio Gatti e dal sostituto Enzo Bucarelli, in particolare nelle sedi di Legio Subalpina in corso Allamano 40 e di Rebel Firm a Ivrea. Il reato ipotizzato è apologia del fascismo.apologia del fascismo.

Sono stati trovati, tra le altre cose, una pistola giocattolo senza tappo rosso, alcuni proiettili, diversi coltelli, machete, elmetti, manganelli e oggettistica varia dell'era nazista e fascista, e anche uno stendardo dei Drughi Giovinezza, area di estrema destra della tifoseria della Juventus. Non mancano i 'trofei', come una bandiera degli anarchici e anche una bandiera della Repubblica Federale Tedesca (1945-1989).

L'operazione è la seconda parte dell'indagine scattata negli ambienti della destra oltranzista lo scorso 20 giugno 2019.

Per detenzione di munizionamento da guerra è stato arrestato Carlo D'Allio, 28 anni, leader della Legio Subalpina.

Guarda il video

Materiale nazifascista sequestrato a Legio Subalpina - 9 luglio 2019

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offensiva contro i nazifascisti cittadini (e non): 11 perquisizioni, sequestrato vario materiale

TorinoToday è in caricamento