Il market acquista i telefoni rubati dai tossici e custodisce alimenti avariati: scatta il sequestro

Denunciato il titolare

Il congelatore sequestrato all'interno del negozio

La polizia ha sequestrato il negozio di alimentari di corso Giulio Cesare 132/A nel corso di alcuni controlli avvenuti a metà luglio 2018.

Gli agenti del commissariato Barriera di Milano hanno raccolto alcune segnalazioni sull'attività, condotta da un bengalese di 41 anni, relative a movimenti sospetti. Il negozio era sospettato di essere un punto di riferimento per i tossicodipendenti della zona (in particolare di piazza Montanaro) facendo da ricettacolo di materiale rubato. 

Il blitz degli agenti ha dato i risultati attesi: sotto il registratore di cassa sono stati ritrovati alcuni telefoni cellulari di dubbia provenienza. Per due di essi gli investigatori riuscivano a risalire ai legittimi proprietari. Per questa ragione il titolare del negozio è stato denunciato per ricettazione e favoreggiamento personale.

Nel corso del controllo, gli agenti della divisione polizia amministrativa e sociale hanno riscontrato altri illeciti di natura penale, sequestrando sei confezioni di cosmetici contenenti sostanze proibite e un congelatore con all’interno 100 chili circa di alimenti avicoli, ittici e verdure in cattivo stato di conservazione.

Oltre alla denuncia, il titolare è stato così anche multato di 10mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento