menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sequestrata una struttura in muratura a Nichelino

Sequestrata una struttura in muratura a Nichelino

Nichelino, sequestrata una costruzione abusiva a due passi dal Sangone

Gli autori sono due rom di 36 e 32 anni, con diversi precedenti alle spalle. Il cantiere è stato posto sotto fermo giudiziario

Una costruzione abusiva è stata sequestrata dalla polizia municipale di Nichelino sulle sponde del Sangone.

La scoperta è arrivata quasi per caso, durante una perlustrazione eseguita in via Santhià per verificare eventuali danni causati dall’ultima alluvione.

Proprio vicino all’alveo gli agenti hanno notato un nuovo manufatto in costruzione. In particolare un precedente fabbricato utilizzati anni fa come garage risultava in fase di modifica con tanto di divisione in stanze, installazione degli infissi e allargamento della pianta con nuovi vani.

Gli autori sono risultati essere due rom di 36 e 32 anni, con diversi precedenti alle spalle. I responsabili del reato sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per la realizzazione di abuso edilizio in zona sottoposta a vincolo ambientale in quanto rientrante nella fascia di rispetto del Torrente Sangone.

I lavori sono stati bloccati e il cantiere posto sotto sequestro giudiziario.

Quello di via Santhià è il terzo cantiere abusivo bloccato negli ultimi due mesi dalla municipale, dopo gli interventi in via Tetti Rolle e via Mascagni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento