rotate-mobile
Cronaca Beinasco

Nel campo nomadi di Beinasco spunta un'altra casa abusiva, il Comune la farà abbattere

Il fabbricato è stato venduto da un torinese ad un nomade per 15mila euro, più altri 3mila euro di spese notarili

Blitz dei carabinieri di Beinasco e del reggimento di Moncalieri nel campo nomadi Borgaretto.

Questa mattina, mercoledì 18 gennaio, le forze dell’ordine sono entrate in azione con l’obiettivo di impedire nuovi abusi edilizi. Al sopralluogo hanno partecipato alcuni agenti della polizia municipale e i tecnici del Comune.

Nel campo i militari hanno scoperto una casetta in muratura, abusiva, pronta per essere ristrutturata. Un fabbricato venduto da un torinese ad un nomade per 15mila euro, più altri 3mila euro di spese notarili.

Quel terreno agricolo di circa 2mila metri quadri, a due passi dall’ingresso del campo, dovrà ora essere abbattuto.

Nelle prossime ore il Comune emetterà un’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi, prima dell’avvio abusivo dei lavori. I carabinieri, dal canto loro, hanno dato il via ad un’indagine che si concentrerà sia sugli ex proprietari (una famiglia italiana), sia su quelli attuali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel campo nomadi di Beinasco spunta un'altra casa abusiva, il Comune la farà abbattere

TorinoToday è in caricamento