Auto immatricolate all'estero, ma i conducenti abitano qui da anni: scatta il sequestro

Scoperte nei controlli di frontiera

I carabinieri a Claviere

Quattro veicoli sono stati sequestrati dai carabinieri della compagnia di Susa a Claviere la sera di giovedì 18 e la notte di venerdì 19 aprile 2019 in quanto immatricolati in Francia (due casi), Romania e Georgia nonostante i conducenti fossero residenti nel nostro Paese da oltre dieci anni. La normativa, infatti, prevede questo provvedimento al fine di evitare immatricolazioni di comodo allo scopo di ottenere tariffe assicurative più basse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento è stato eseguito nel corso del servizio di controllo di entrata e uscita dal confine con la Francia in occasione della Pasqua. Sono scattati altri sequestri amministrativi per guida con patente scaduta, mancanza di revisione e anche una denuncia per guida in stato di ebbrezza. Complessivamente sono state controllate 96 persone e 41 veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento