Sorpreso in auto con un etto di amnesia, a casa ne aveva altri otto: arrestato

Marijuana con aggiunta di metadone ed eroina

La droga sequestrata a Sant'Antonino di Susa

I carabinieri della compagnia di Susa, nella giornata di ieri, martedì 26 maggio 2020, hanno arrestato un italiano di 40 anni, residente a Sant’Antonino di Susa, che è stato trovato, mentre era in auto, in possesso di un etto di amnesia, una variante più potente della marijuana (con aggiunta di metadone ed eroina) che crea, come suggerisce il nome, amnesie in chi la assume.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’abitazione del 40enne, sono stati trovati altri otto etti di droga, tra hashish e marijuana, oltre a bilancini e materiale per il confezionamento. I carabinieri stanno verificando sia la provenienza che la destinazione della nuova droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento