menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Ndrangheta: sequestrati beni per 6 milioni di euro a due fratelli

La Dia confisca ad una nota famiglia appartenente alla mafia calabrese beni per un valore di 6 milioni di euro. La famiglia era coinvolta nel traffico internazionale di stupefacenti.

Sequestrati a Torino beni per un valore di 6 milioni di euro, appartenenti ad una nota famiglia dell'ndrangheta calabrese. Come ha dichiarato la Direzione Investigativa Antimafia di Torino che ha effettuato la confisca, la famiglia in questione era già nota alle forze dell'ordine, già ricercata addirittura dall'Fbi, dalla Dea e dall'Ice.

La famiglia che aveva iniziato la sua attività in Calabria, si era poi spostata a Torino dove aveva dato inizio ad un cospicuo traffico internazionale di sostanze stupefacenti, le quali giungevano direttamente dalla Colombia, attraverso Messico e Florida. Per riciclare il denaro proveniente dallo spaccio di droga, la famiglia aveva aperto nel Torinese numerose attività commerciali, come negozi di frutta e verdura che, in concreto, non avevano mai prodotto reddito.

Tra i beni sequestrati, tre case nella città di Torino, un'autorimessa per la demolizione dei veicoli ed una vasta tenuta in provincia di Reggio Calabria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento