rotate-mobile
Cronaca Piossasco

Non paga il trasporto clandestino in Italia: sequestrato da 4 connazionali

Era scomparso lo scorso 29 agosto nel torinese, il pachistano 47 enne. Quattro suoi connazionali non avevano ricevuto la rata per averlo portato in Italia e gliela volevano far pagare. Arrestati a Macerata

Non aveva pagato la "rata" del trasporto clandestino in Italia e così un 47 enne pachistano, residente a Piossasco, è stato sequestrato da quattro connazionali. E' successo a Torino lo scorso 29 agosto. Per 5 mila euro non pagati e un terreno non dato, lo hanno tenuto segregato in una casa senza cibo e acqua per giorni. La denuncia della scomparsa era partita da uno studente universitario 24enne, anch'egli pachistano.

I quattro sequestratori sono stati, dopo oltre quasi un mese di ricerca, trovati e fermati nel maceratese. Sono stati arrestati dai carabinieri per sequestro di persona e riduzione in schiavitù. Il 47 enne invece è stato liberato dai militari della compagnia di Moncalieri. Era in stato confusionale e denutrito ed è stato ricoverato in ospedale.

L'ODISSEA DEL 47ENNE Tutto era iniziato quattro anni fa. L'uomo aveva avuto la promessa di una "vita migliore" in Italia e aveva accettato di pagare 10 mila euro per il trasporto. Non riuscendo a trovare la somma pattuita, aveva versato un acconto di 5 mila euro e aveva ceduto un terreno al quartetto, che però pretendeva il versamento del resto della somma. Una volta giunto nel nostro Paese, alcuni mesi fa, l'uomo si era reso conto che la vita agiata che gli era stata promessa era soltanto un miraggio. La sua famiglia, così, aveva intrapreso un'azione legale per ottenere almeno la restituzione del terreno. Nel frattempo, lui era riuscito a trovare una sistemazione a Piossasco (Torino), dove abitano alcuni studenti suoi connazionali. Il sequestro è stato deciso allo scopo di costringere la vittima a pagare i 5 mila euro che non erano stati versati e indurre la famiglia a ritirare l'azione legale.

(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non paga il trasporto clandestino in Italia: sequestrato da 4 connazionali

TorinoToday è in caricamento