Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Campidoglio / Corso Svizzera

Corso Svizzera, nei guai un kebabbaro: deferito all'autorità giudiziaria

Un sopralluogo in un negozio di kebab di corso Svizzera ha potuto rivelare numerose gravi irregolarità. Il laboratorio è stato sequestrato

Attrezzature e stoviglie erano in pessime condizioni igieniche, le piastrelle rotte o sbrecciate, lo sfogo della canna fumaria era senza coperchio, i tubi del gas e i cavi elettrici penzolavano dai muri, mentre i collegamenti erano realizzati con del semplice nastro isolante. Questa la condizione nella quale versava un kebab di corso Svizzera, quasi all'angolo di corso Regina Margherita, controllato dagli agenti del Nucleo di Polizia Amministrativa della Municipale.

La situazione peggiore era nel laboratorio, che dunque è stato messo sotto sequestro e il gestore, un egiziano, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per tentata frode: erano infatti vendita anche alimenti surgelati senza indicazione sui menu. Il tutto assieme a altre violazioni amministrative, come la mancanza di esposizione dell'orario di esercizio e del divieto di fumare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Svizzera, nei guai un kebabbaro: deferito all'autorità giudiziaria

TorinoToday è in caricamento