menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Punto coinvolta nell'incidente

La Punto coinvolta nell'incidente

267 auto intestate a un prestanome, tra esse anche la Bmw killer

La Bmw che uccise la piccola Charice in strada dell'Aeroporto lo scorso 29 settembre è tra quelle intestate ad un prestanome 29enne. Le auto veniva usate da pregiudicati o per compiere furti

Tra i 267 mezzi sequestrati oggi a un prestanome c'è anche la vettura che lo scorso 29 settembre si scontrò con un'altra auto, uccidendo una bambina di due anni. Allora, in Strada dell'Aeroporto, si scontrarono una Fiat Punto sulla quale viaggiava la giovane vittima e la mamma italiana, e una Bmw Cabrio.

I carabinieri della Compagnia Torino Mirafiori hanno notificato oggi il sequestro anticipato delle auto a un italiano di 29 anni, che risultava proprietario di tutte le vetture, sparse per mezza Italia. Secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, le auto erano usate per compiere reati.

Di certo fa scalpore che tra le varie vetture intestate al prestanome ci fosse anche quella Bmw coinvolta nell'incidente che costò la vita alla piccola Charice. All'epoca, il conducente doveva essere ai domiciliari; oltre a questo, aveva anche un tasso alcolemico doppio rispetto al consentito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento