menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistole e radio ricetrasmittenti sotto il letto, donna in manette

La 43enne ha raccontato ai militari di essere stata, il mese scorso, al funerale di Vittorio Casamonica a Roma ma di non avere nessun legame con il clan. I carabinieri stanno effettuando le opportune verifiche

All'interno della sua abitazione custodiva un vero e proprio arsenale di armi. E' stata arrestata nel tarda serata di ieri Ursula V., una donna di 43 anni residente a San Mauro Torinese, accusata di detenzione illegale di armi comuni da sparo.

Ai carabinieri, la donna ha raccontato di essere stata, il mese scorso, ai funerali di Vittorio Casamonica, a Roma, ma di non avere alcun legame con il clan.

All'interno del suo appartamento i militari della compagnia di Torino Oltre Dora hanno rinvenuto e sequestrato due pistole, una dal calibro 12x50 e l'altra dal calibro 7,65x22, due serbatoi monofiliari e relativa fondina, una cartuccia calibro 12 e due radio ricetrasmittenti con relativi caricabatteria utilizzate per ascoltare le conversazioni tra gli operatori delle forze dell'ordine. 

Il materiale scoperto è stato posto sotto sequestro: i militari stanno conducendo opportuni accertamenti balistici per verificare se le armi siano già state usate, se abbiano quindi già sparato e in quali circostanze. E se effettivamente la donna, come ha dichiarato, non abbia alcun legame con il clan dei Casamonica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento