menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Samira Sbiaa ai tempi della scomparsa e la casa che è stata controllata ieri

Samira Sbiaa ai tempi della scomparsa e la casa che è stata controllata ieri

Scomparsa da 17 anni senza denunce: sequestrate alcune pistole al marito

Armi regolarmente detenute

I carabinieri della compagnia di Chivasso hanno sequestrato alcune pistole, regolarmente detenute in casa, a Salvatore Caruso, il 68enne vigilante in pensione marito di Samira Sbiaa, la marocchina scomparsa il 7 aprile 2002, quando aveva 32 anni, da Settimo Torinese. 

I militari dell'Arma si sono presentati ieri nella casa di via Petrarca 12 dove abitava la coppia (e dove oggi abita solo lui). Hanno anche ispezionato tutte le stanze dell'appartamento, autorizzati dall'uomo (che non è indagato per nessun reato e quindi non può essere sottoposto a perquisizione dei suoi beni).

Caruso, che non ha mai denunciato la scomparsa della moglie e anzi l'aveva denunciata per l'appropriazione indebita di 1.300 euro, è formalmente divorziato da lei "in contumacia" dal 2014.

I familiari della donna, che abitano in Marocco, lo accusano invece di averla maltrattata e anche minacciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento