menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di rame, bliz in una ditta: sequestrate 800 tonnellate di materiali macinati

Circa 700 Big Bang contenenti ciscuno oltre una tonnellata di rame, sono stati rinvenuti in capannone privo di autorizzazione. Il titolare nella ditta è stato denunciato per irregolarità ambientali

Oltre 800 tonnellate di materiali macinati - tra cui rame - sono state rinvenute dalla Polizia Ferroviaria presso una ditta di recupero metalli di Settimo Torinese, privo di autorizzazione per lo stoccaggio di dette sostanze. Gli agenti hanno, infatti, sequestrato circa 700 Big Bag, ciascuno contenente circa 1-1,2 tonnellate di granulato di rame miscelato ad altro materiale polverizzato.

L'intera area è stata sottoposta a sequestro e il titolare dell'azienda è stato denunciato per irregolarità ambientali, ma anche perchè non è stato in grado di provare la provenienza della grossa quantità di metallo contenuta all'interno dei Big Bang. Sono in corso accertamenti per determinare l'esatta quantità del rame rinvenuto nonchè la sua origine.

L'operazione della Polizia di Stato si è svolta nell'ambito dell'Action day, la giornata straordinaria di controlli organizzata a livello europeo per il contrasto ai furti di rame. Negli ultimi anni l’attività della Polizia Ferroviaria di contrasto ai furti di rame si è orientata al settore del recupero dei metalli e rottami per andare a individuare e colpire eventuali filiere di ricettazione e riciclaggio del cosiddetto “oro rosso”. Non solo attività di pattugliamento lungo le linee ferroviarie ma anche controlli a tappeto per la ricerca del prezioso metallo rubato prima che venga lavorato e definitivamente avviato allo smaltimento: diversi i livelli di intervento per contrastare un fenomeno che in ambito ferroviario spesso determina ritardi nella circolazione e pesanti disagi per i viaggiatori.

I risultati relativi allo scorso anno parlano di una riduzione del numero di furti sull’intera rete ferroviaria del 18% e del 26% delle quantità sottratte. Sono 93 gli arrestati nel 2014, prevalentemente per furto e ricettazione, mentre sono 305 gli indagati per reati che vanno dalla ricettazione alla gestione illecita dei rifiuti. Il trend in discesa è confermato nei primi mesi del 2015 con un -27% quanto a numero di eventi lungo la linea ferroviaria ed un -29% relativamente alle quantità sottratte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento