Uber, Marrone: "Approvare subito legge per nuove tecnologie in trasporto pubblico"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

<<Una sentenza semplicistica e non condivisibile quella del giudice di pace di Torino che assolve UBER, ma a questo punto diventa ancora più urgente approvare in fretta la mia proposta di legge regionale che disciplina le nuove tecnologie come le app nella chiamata dei servizi di trasporto pubblico non di linea, imponendo l'obbligo di licenza anche per le società come a UBER e disponendo l'ordinanza di sospensione dell'attività per chi resta abusivo>> afferma Maurizio Marrone, Capogruppo di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale in a Regione Piemonte e in Comune di Torino, che spiega

<<Ero già riuscito ad adottare per la mia proposta di legge regionale anti UBER, già approvata a larga maggioranza dal Consiglio delle Autonomie Locali piemontese, la procedura d'urgenza della Commissione Legislativa, che consente l'approvazione in un paio di sedute di Commissione senza il passaggio in Consiglio Regionale, ma la Presidente Conticelli (PD) non ha ancora convocato la prima. Ora niente più scuse!>>.

Torna su
TorinoToday è in caricamento