Brucia il rosso poi viene fermato: 600 euro di multa, meno 11 punti dalla patente

Controlli degli agenti del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale Torino sulle strade dei quartieri

Immagine di repertorio

Fermato, alle 2 di venerdì 25 gennaio, il conducente di una Smart che attraversava con il semaforo rosso. Dal controllo è emerso che l'uomo non aveva la patente al seguito e non faceva uso delle cinture di sicurezza.

L’automobilista è stato intercettato in corso Marconi all'incrocio con la via Nizza dagli agenti della municipale. Il veicolo, inoltre, circolava con i dispositivi di illuminazione inefficienti e non era stato sottoposto a revisione periodica. Nella circostanza sono state contestate violazioni per circa 600 euro e decurtati 11 punti.

Controlli nei quartieri

Nella notte appena conclusa gli Agenti del Reparto Radiomobile della Polizia Municipale Torino hanno effettuato controlli di sicurezza stradale sulle strade dei quartieri Centro, San Salvario, Mirafiori e San Paolo. 

Sono stati 212 i veicoli controllati e 37 le violazioni accertate (semaforo rosso, mancato uso delle cinture di sicurezza, uso del telefonino...). Un veicolo è stato posto sotto sequestro per assicurazione scaduta. 
 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Come difendersi dai ladri d'appartamento in estate

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Litigio stradale con l'automobilista che lo colpisce, ma lui è un campione di pugilato e lo mette KO

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento