Cronaca

Lavoro, nel 2015 in calo la disoccupazione giovanile e femminile

Il tasso di occupazione sale di 1,4 punti percentuali, attestandosi al 68,1% nella fascia 20-64 anni

In calo la disoccupazione giovanile e femminile, bene Cuneo e il Vco. Migliora la situazione del mercato del lavoro in Piemonte. I dati relativi al 2015, resi noti il 10 marzo dall’Istat, evidenziano infatti un aumento di 26mila occupati e una flessione di 21mila disoccupati, stimati nell’ultimo anno in 205mila unità. 

Tale valutazione appare tendenzialmente in linea con le cifre elaborate dalla Regione e rese note lunedì scorso, relative ai disoccupati che si sono dichiarati disponibili al lavoro, registrati presso i Centri per l’impiego e l’Inps.

Tornando ai dati Istat, il tasso di occupazione sale di 1,4 punti percentuali, attestandosi al 68,1% nella fascia 20-64 anni, e quello di disoccupazione scende dall’11,3% del 2014 al  10,2%. A questo risultato contribuisce in misura significativa l’andamento rilevato negli  ultimi tre mesi dell’anno, quando le tendenze evidenziate si amplificano: +34mila occupati e -51mila persone in cerca di lavoro, con un livello di disoccupazione che scende al di sotto del 10%, toccando il 9,5%.

Occupazione

La performance piemontese sul lato dell’occupazione (+1,5%) dipende dall’aumento degli occupati in età matura, particolarmente evidente nella classe 55-64 anni, dove il tasso relativo, fermo al 46,3% nel 2014, supera il 50%, mentre resta invariato, poco sopra il 18%, malgrado gli sforzi, l’indice dell’occupazione giovanile.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, nel 2015 in calo la disoccupazione giovanile e femminile

TorinoToday è in caricamento