menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni sciatori bloccati sulla seggiovia

Alcuni sciatori bloccati sulla seggiovia

Tromba d’aria sul Cuneese, sciatori bloccati sulla seggiovia e tratti in salvo

Ricoverata una ragazza che è stata colpita da una tegola caduta da un tetto a causa delle forti raffiche

Nel corso di lunedì pomeriggio 6 marzo una violenta tromba d’aria si è abbattuta sul Cuneese con raffiche di vento tra i 100 km/h ed i 130 km/h.

Numerosi danni si sono registrati a Cuneo e nei paesi limitrofi, mentre al pronto soccorso del capoluogo è stata ricoverata una ragazza che è stata colpita da una tegola caduta da un tetto a causa delle forti raffiche. Tantissimi alberi sono stati abbattuti dal vento lungo le arterie principali e nei parchi della città. 

La situazione più critica è stata registrata sulle piste del Monregalese dove centinaia di sciatori sono stati costretti a tornare a casa, in particolar modo numerosi sciatori sono rimasti bloccati per oltre due ore sulla seggiovia a Prato Nevoso: il vento ha portato via i cavi di acciaio dalle carrucole.

Dieci a rischio ipotermia sono stati portati all’ospedale di Mondovì, tutti sono stati tratti in salvo, prima del sopraggiungere delle tenebre, dai volontari del Soccorso alpino che oggi scrivono: “Vogliamo ringraziare tutte le persone intrappolate sulla seggiovia di Prato Nevoso che oggi hanno resistito alle proibitive condizioni meteo senza farsi prendere dal panico. Come potete vedere da questi video abbiamo lavorato in una situazione davvero critica, ma la collaborazione e il coraggio degli sciatori ci hanno aiutato a portare a termine l'intervento nel minor tempo possibile!”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento