Raid punitivo nel negozio: titolare preso a sediate dall'ex proprietario (e da un amico)

Aggressori rintracciati e denunciati

immagine di repertorio

Un cinese di 40 anni è stato aggredito da due connazionali di 30 e 35 anni nel negozio che gestisce in via Lombardore a Leini nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 ottobre 2018.

I due hanno attesto che nell'esercizio non ci fosse nessuno e poi hanno preso l'uomo a colpi di sedia fino a farlo sanguinare. Poi sono fuggiti in una sala giochi e sono stati rintracciati poco dopo dai carabinieri della stazione cittadina, chiamati dalla vittima che ha fornito loro l'identikit e altri particolari per identificarli.

Gli aggressori sono stati denunciati per lesioni, mentre il negoziante è stato trasportato all’ospedale Giovanni Bosco di Torino dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di una settimana per il trauma cranico subito e per una ferita che è stata suturata.

Il più vecchio dei due autori di quello che appare un raid punitivo è l'ex proprietario del negozio. E' possibile, dunque, che abbia ancora qualche conto in sospeso con l'attuale negoziante.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

Torna su
TorinoToday è in caricamento