Raid punitivo nel negozio: titolare preso a sediate dall'ex proprietario (e da un amico)

Aggressori rintracciati e denunciati

immagine di repertorio

Un cinese di 40 anni è stato aggredito da due connazionali di 30 e 35 anni nel negozio che gestisce in via Lombardore a Leini nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 ottobre 2018.

I due hanno attesto che nell'esercizio non ci fosse nessuno e poi hanno preso l'uomo a colpi di sedia fino a farlo sanguinare. Poi sono fuggiti in una sala giochi e sono stati rintracciati poco dopo dai carabinieri della stazione cittadina, chiamati dalla vittima che ha fornito loro l'identikit e altri particolari per identificarli.

Gli aggressori sono stati denunciati per lesioni, mentre il negoziante è stato trasportato all’ospedale Giovanni Bosco di Torino dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di una settimana per il trauma cranico subito e per una ferita che è stata suturata.

Il più vecchio dei due autori di quello che appare un raid punitivo è l'ex proprietario del negozio. E' possibile, dunque, che abbia ancora qualche conto in sospeso con l'attuale negoziante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Incendio in una carrozzeria, dipendente ustionato: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento