rotate-mobile
Cronaca Strada Vicinale della Berlia, 500

Imparare le scienze con i Lego, a Torino la scuola che arriva dalla Florida

Dall'astronomia alla biologia, dalla fisica alla matematica: arriva a Torino la scuola americana che insegna usando una didattica basata sui mattoncini Lego

Apre a Torino la prima sede italiana di Bricks4kidz, la scuola americana che organizza campi estivi e corsi pomeridiani per insegnare ai ragazzi le materie scientifiche attraverso l'utilizzo dei mattoncini Lego.

Nata in Florida, Stati Uniti, Bricks4kidz si occupa dell’educazione alle materie cosiddette S.T.E.M., – Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica – dei ragazzi fra i 3 e i 15 anni. Base del programma è un metodo che aiuta bambini e ragazzi a imparare divertendosi, utilizzando i celeberrimi mattoncini della storica azienda danese.

Le attività di Bricks4Kidz si basano su “Project Kit”, che consistono in un mix specifico di parti ed elementi tecnici Lego, con cui creare centinaia di modelli motorizzati e decine di percorsi di approfondimento didattico che spaziano dall’astronomia alla biologia, dalla fisica alla matematica, dall’architettura alla geografia e anche alla storia.

Gli allievi impareranno quindi a costruire con le proprie mani un modello di orbita terrestre, o a comprendere le leggi della fisica realizzando le attrazioni di un parco di divertimenti utilizzando i kit disegnati appositamente per la scuola. Il percorso didattico della scuola si avvale di di tutor e formatori specializzati, e si può partecipare alle attività attraverso laboratori e percorsi per le scuole d’infanzia, primarie e secondarie, corsi pomeridiani di scienze e robotica educativa, campi estivi, e anche feste di compleanno o corsi di “play and learn” in inglese.

A Torino sono in programma i campi estivi 2017 che si terranno all'Aero Club di strada della Berlia 500, nei pressi di corso Marche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imparare le scienze con i Lego, a Torino la scuola che arriva dalla Florida

TorinoToday è in caricamento