menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle scritte apparse sulla strada di Superga (foto da www.toro.it)

Una delle scritte apparse sulla strada di Superga (foto da www.toro.it)

Scritte offensive contro le vittime di Superga: l'indignazione del popolo granata (e non solo)

Apparse nella notte sul percorso che porta alla Basilica teatro della tragedia del 1949, in molti hanno scritto al Comune per chiederne la rimozione

Scritte quantomeno di pessimo gusto contro il Grande Torino sono comparse nella mattinata di oggi, mercoledì 3 maggio 2017, sulla strada che porta alla Basilica di Superga, teatro della sciagura aerea che costò la vita all'intera squadra granata (con l'eccezione di un paio di calciatori infortunati rimasti in città) di ritorno da una trasferta a Lisbona 68 anni fa.

"10, 100, 1000 Superga". "Da Lisbona a Torino era meglio in motorino". "4 maggio bovini al pascolo": sono i testi che non soltanto i supporters granata, ma anche molti cittadini juventini o anche di altre fedi calcistiche hanno segnalato all'amministrazione comunale, chiedendo che siano rimosse prima di domani, giornata in cui ricorrerà l'anniversario e si terrà il tradizionale pellegrinaggio sulla collina dove è avvenuto il disastro e dove, nella basilica, il cappellano granata don Aldo Robella dirà messa alle 17. Sarà presente l'intera squadra di Sinisa Mihajlovic, a partire dal capitano Andrea Belotti.

Alcune delle scritte, intanto, sono state ricoperte con vernice granata, probabilmente dagli stessi tifosi indignati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento