Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Cervino

Scritte contro Esposito e Bubbico, sede Pd nuovamente imbrattata

In meno di due settimane è il secondo blitz. Le scritte hanno come oggetto il Cie di corso Brunelleschi, ma vedendo a chi sono rivolte non si esclude possano essere stati alcuni No Tav

Non c'è pace per la sede del Pd nel quartiere Barriera di Milano. Le saracinesche della sezione di via Cervino sono state nuovamente imbrattate con bombolette spray con scritte contro il senatore Stefano Esposito e il sottosegretario del ministero dell'Interno Filippo Bubbico.

Su quanto accaduto indaga la Polizia. I responsabili dovrebbero essere persone legate al mondo anarchico torinese contrari al Cie di corso Brunelleschi, anche se le minacce - ed in particolare i soggetti a cui sono rivolte - portano anche verso l'area No Tav.

"Esposito, Bubbico dietro ai Cie ci siete voi", "Fuoco ai Cie" e "Le belle parole non cancellano le colpe, pagherete tutto" sono le tre frasi scritte in rosso e in blu su due saracinesche della sede del Pd. Inoltre sono state lanciate alcune uova di vernice blu, rossa e verde.

Questo è l'ennesimo episodio in via Cervino. Lo scorso 23 gennaio la sede era stata imbrattata nella notte da alcuni attivisti No Tav, i quali avevano rivendicato l'atto vandalico direttamente firmandosi. "Si tratta di gruppi organizzati che mirano a destabilizzare creando un clima intimidatorio", aveva dichiarato in quella circostanza la presidente della Circoscrizione 6 di Torino, Nadia Conticelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte contro Esposito e Bubbico, sede Pd nuovamente imbrattata

TorinoToday è in caricamento