Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare

Scritte contro la polizia ai giardini dello spaccio, imbrattati muri e panchine

Ennesimo raid anarchico nel quartiere Aurora. I soliti noti hanno vergato i muri con scritte pro spaccio e frasi cariche di odio contro le forze dell'ordine

Nuovo raid vandalico di matrice anarchica in Aurora. Nei giorni scorsi sono comparse sui muri di corso Giulio Cesare, corso Brescia e corso Emilia tutta una serie di scritte velenose contro le forze dell’ordine e il gruppo di Fratelli d’Italia. La stessa azione è stata portata avanti ai giardini dello spaccio dove le continue retate di polizia e carabinieri stanno mettendo sotto scacco lo spaccio.

Dopo le ultime retate di polizia e carabinieri e gli arresti in serie di alcuni spacciatori africani, gli ultimi due la settimana scorsa, i ragazzi dei centri sociali hanno vergato panchine e pavimentazione con messaggi al veleno e scritte cariche di odio e di insulti. Da “Sbirri merde” a “Basta retate” passando per “Più spaccio” e “Via la polizia dal quartiere”.

“Molte persone hanno persino paura di avvicinarsi al quartiere – scrive Domenico Panetta, presidente dell’associazione commercianti di corso Giulio Cesare -. Se il quartiere Aurora è diventato una bomba ad orologeria la colpa non è certo dei cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte contro la polizia ai giardini dello spaccio, imbrattati muri e panchine

TorinoToday è in caricamento