rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Maria Vittoria

Scritte minacciose vicino allo studio del vice Presidente Csm Vietti

Scritte tracciate con pennarello rosso sono state trovate dai carabinieri fuori dallo studio torinese del vice presidente del Csm. Il destinatario delle scritte minacciose sarebbe proprio Michele Vietti

Fuori dallo studio del vice presidente del Csm, Michele Vietti, sono stati trovati quattro piatti di ceramica con sopra delle scritte minacciose con pennarello rosso. Scritte tracciate, le quali, secondo gli investigatori, erano indirizzate proprio a Vietti che ha lo studio in via Maria Vittoria.


I piatti erano affissi fuori dal condominio, sulla cassetta della posta e su una ringhiera fuori dallo stabile e riportavano le scritte "Merry crisis and happy new fear (Buona crisi e felice nuova paura, ndr)" (su due), "The things that you used to own, now they own you", le cose che possiedi finiscono per possederti, citazione dal romanzo 'Fight Club' da cui è stato tratto l'omonimo film, ndr) e una lettera Y. La strada, via Maria Vittoria, è stata transennata e chiusa al traffico. Gli investigatori hanno controllato le cassette per il deposito della posta nella via, di fronte al portone d'ingresso dell'edificio dove si trova lo studio di Vietti. (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte minacciose vicino allo studio del vice Presidente Csm Vietti

TorinoToday è in caricamento