Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi frode fiscale da 10 milioni di euro, nei guai cinque persone

La frode fiscale si concretizzava sulla compravendita di fabbricati, i cui proventi venivano fatti transitare su un conto corrente bancario gestito da un affermato consulente tributario

Una frode di 10 milioni di euro è stata scoperta dal Nucleo di Polizia Tributaria presso un noto istituto di credito nel pieno centro di Torino.

Protagonisti della truffa, tre funzionari e due impiegati, responsabili di non aver adempiuto agli obblighi di antiriciclaggio nell'ambito di un'operazione dal valore di 10 milioni di euro.

La frode fiscale portata a termine da questi soggetti si concretizzava nella compravendita di fabbricati, i cui proventi venivano fatti transitare su un conto corrente bancario gestito da un affermato consulente tributario.

A quest'ultimo gli autori della frode avevano affidato incarichi per la gestione del denaro, anche attraverso una società di fatto collocata in un paradiso fiscale.

I funzionari e gli impiegati dell'istituto di credito sono stati, pertanto, segnalati al Ministero dell'Economia e delle Finanze e alla Banca d'Italia per la mancata segnalazione della transazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi frode fiscale da 10 milioni di euro, nei guai cinque persone

TorinoToday è in caricamento