rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Dalle Molinette una scoperta per la cura di SLA, epilessia e sclerosi multipla

La scoperta sarà illustrata durante il convegno Simposio Finale di Neurinox in programma il 23 e 24 settembre al Centro di Biotecnologie Molecolari di via Nizza

Novità importanti sul fronte medico per i malati di SLA, epilessia e scelrosi multipla. All'ospedale Molinette di Torino è stato, infatti, scoperto un meccanismo regolatorio fondamentale di neuro-ossidazione (NOX) che rivoluzionerà la cura delle malattie neurodegenerative e neuroimmunologiche. Una scoperta importante perchè in grado di portare sempre più a una medicina personalizzata, ovvero alla cura dei singoli pazienti tarata ad personam.

La scoperta sarà presentata a partire da domani al Centro di Biotecnologie Molecolari di via Nizza nell'ambito del Simposio Finale di Neurinox, evento dedicato appunto alle malattie come SLA, epilessia e sclerosi multipla. Il lavoro scientifico che ha portato a questa importante scoperta è stato svolto dal professor Adriano Chilò, Direttore del Centro regionale esperto per la SLA dell'ospedale Molinette, insieme al dottor Andrea Calvo e ai biologi Casale e Marrali. 

Il meccanismo correlato all'alterazione dell'attività dell'enzima NOX2 porta uno squilibrio nella produzione dei radicali dell'ossigeno (ROS), molecole dell'attività ossidativa particolarmente aggressive nei confronti dei neuroni. Per realizzare lo studio e giungere alla scoperta sono stati coinvolti 130 pazienti affetti da SLA, 70 pazienti affetti da malattie extrapiramidali e polineuropatie, confrontati con 130 controlli sani.

Durante il convegno sarà possibile partecipare a seminari e laboratori ad hoc: l'obiettivo è quello di orientare i giovani ad approcciarsi maggiormente al mondo della ricerca scientifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle Molinette una scoperta per la cura di SLA, epilessia e sclerosi multipla

TorinoToday è in caricamento