Cronaca

Scontri No Tav in valle Clarea: feriti 4 manifestanti e un carabiniere

No Tav contro forze dell'ordine. Una pietra lanciata da un manifestante avrebbe colpito un carabiniere ferendolo al braccio. Secondo il movimento quattro attivisti sono stati feriti

Immagine protesta No Tav

L'atmosfera è ancora una volta calda in Val di Susa dove il cantiere Tav si è allargato e ha ancora una volta attirato le ire dei manifestanti. Negli scontri con le forze dell'ordine c'è già il primo ferito. Un colonnello dei carabinieri è stato colpito a un braccio da una grossa pietra. Si tratta di Giuseppe Petrella, comandante del sesto battaglione Toscana, che è stato colpito da una grossa pietra. Le forze dell'ordine, uscite dai recinti che delimitano l'area del futuro cantiere, stanno inseguendo i manifestanti nei boschi. Per il momento ne hanno bloccato uno, che è stato messo in stato di fermo.

Si tratta di un giovane romano appartenente - secondo le forze dell'ordine - all'area anarchica della capitale. E' stato trovato in possesso di due bombe carta che - da quanto si è saputo - ha detto di aver trovato per terra nell'area intorno al cantiere. I manifestanti hanno tentato più volte di scavalcare la recinzione dell'area del cantiere, ma sono stati sempre respinti dalle forze dell'ordine che in alcuni momenti sono anche entrati in contatto con i manifestanti. Una donna del movimento No Tav è riuscita a salire sulla ruspa e questo ha determinato il temporaneo blocco dei lavori nell'area del cantiere.

Secondo il movimento No Tav, anche quattro manifestanti sono rimasti feriti negli incidenti avvenuti oggi al cantiere della Maddalena di Chiomonte. I rappresentanti del movimento, riuniti nin serata alla baita-presidio Clarea, hanno riferito che uno è rimasto ferito alla testa da una pietra, mentre gli altri tre hanno riportato un taglio a una gamba ed ematomi a causa del lancio di lacrimogeni.
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri No Tav in valle Clarea: feriti 4 manifestanti e un carabiniere

TorinoToday è in caricamento