Cronaca Centro / Via Roma

Manifestazione del Primo Maggio: sette agenti feriti e tre fermi

Si sono vissuti momenti di tensione per tutta la mattinata di ieri. Durante la manifestazione non sono mancati gli scontri tra le forze dell'ordine e alcuni manifestanti. Insulti all'indirizzo del senatore Esposito

Il piccone sequestrato dalla Polizia

Sette forze dell'ordine ferite e tre persone fermate. Questo il bilancio della manifestazione del Primo Maggio organizzata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil per le strade del centro di Torino. Una mattinata, quella di ieri, caratterizzata da diversi scontri e momenti di tensione vissuti tra la Polizia e i manifestanti, soprattutto quelli appartenenti all'area antagonista.

Degli agenti contusi, uno è ancora ricoverato in ospedale. Si tratta di un uomo della Digos, colpito in testa con il manico di un piccone in via Roma da un esponente dell’area anarco-insurrezionalista di 46 anni, arrestato subito dopo per violenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Solo ferite superficiali per gli altri poliziotti, di cui un vice questore aggiunto, due agenti della questura e tre del reparto mobile.

Oltre al quarantaseienne Marco B. sono stati fermati anche una ragazza di 25 anni appartenente all’area autonoma, residente in provincia di Pisa, denunciata per resistenza a pubblico ufficiale, e un quarantottenne residente in provincia di Torino, indagato anch'egli per violenza a pubblico ufficiale avendo lanciato una sedia, presa da un dehor, contro alcuni agenti della Polizia di Stato in piazza Vittorio Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione del Primo Maggio: sette agenti feriti e tre fermi

TorinoToday è in caricamento