Scontri con il Fuan e la polizia: misure cautelari per 19 antagonisti

In occasione di un convegno

Le tensioni del 13 febbraio scorso al Campus Einaudi

Diciannove misure cautelari nei confronti di attivisti del centro sociale Askatasuna e della sua articolazione universitaria, il Cua (Collettivo Universitario Autonomo), sono state eseguite nella mattinata di oggi, giovedì 23 luglio 2020, per i fatti avvenuti lo scorso 13 febbraio, quando vi furono scontri con i componenti del Fuan e con la polizia in occasione di un convegno sulle foibe al Campus Einaudi. Tre giovani di 21, 23 e 25 anni sono finiti agli arresti domiciliari. Altre sette persone sono state colpite dal divieto di dimora a Torino. Per le ultime nove è scattato invece l'obbligo di firma. Ha proceduto la Digos della questura, con il coordinamento del pm Enzo Bucarelli.

I reati contestati sono, a vario titolo, rapina, resistenza a pubblico ufficiale, minaccia ad incaricato di pubblico servizio, violenza privata e danneggiamento, tutti aggravati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento