Dopo lo sgombero serata di scontri e di arresti per le vie del quartiere, gli anarchici resistono sul tetto

Tre manifestanti arrestati

Gli anarchici che resistono sul tetto dell'Asilo anche questa mattina

Serata di scontri tra manifestanti e forze dell'ordine quella di ieri, giovedì 7 febbraio 2019, nel quartiere Aurora dopo lo sgombero del centro sociale Asilo Okkupato avvenuto in mattinata. E ancora questa mattina, venerdì 8, gli anarchici che erano saliti sul tetto sono ancora lì, con l'area presidiata e anche i mezzi dei vigili del fuoco sul posto allo scopo di evitare tragedie.

Ieri sera tre antagonisti sono stati arrestati e uno è stato denunciato dalla Digos nel corso della manifestazione che ha visto partecipare alcune centinaia di manifestanti che si sono radunati in via Cecchi, in corrispondenza della sede di radio Blackout e hanno poi raggiunto, in corteo, corso Palermo rovesciando, durante il tragitto, numerosi cassonetti dei rifiuti.

Gli anarchici hanno cercato più volte di aggirare gli sbarramenti predisposti per impedire loro di raggiungere nuovamente l'edificio sgomberato mentre erano in corso le operazioni di muratura.

Quando si sono trovati vicino alla sede della Lavazza i dimostranti, non riuscendo a superare il muro di polizia e carabinieri, hanno effettuato un fitto lancio di bottiglie e oggetti. Le forze dell'ordine hanno risposto con cariche di alleggerimento.

I manifestanti si sono poi diretti verso la zona di piazza Santa Giulia e poi sono tornati in via Cecchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la manifestazione sono stati identificati circa 60 anarchici. Sono in corso indagini finalizzate all’accertamento di ulteriori responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento