Cronaca Barriera di Milano

Assedio in Barriera di Milano: ruba una bici e si rifugia dagli anarchici

Gli agenti intervenuti per fermare l'uomo, un marocchino di 26 anni, hanno incontrato la strenua resistenza dei dieci occupanti dell'edificio. Solo qualche lesione per i poliziotti

Hanno tentato di bloccare i poliziotti che inseguivano un ladro di biciclette. Una decina di persone - indicate dalla Questura come anarco-insurrezionaliste - sono intervenute in difesa di un marocchino di 26 anni, sorpreso in sella a una bicicletta rubata, ferendo due agenti in modo lieve.

L'uomo era stato identificato da una pattuglia della Squadra volanti nel quartiere Barriera di Milano mentre attraversava un incrocio, con il semaforo rosso, a bordo di una bicicletta sottratta al servizio di bike-sharing cittadino. Gli agenti lo hanno inseguito fino all'edificio dove si trovavano i dieci anarco-insurrezionalisti che hanno opposto una vivace resistenza verso i poliziotti. 

C'é stata tensione e due agenti sono rimasti feriti. L'uomo aveva tentato la fuga dal retrodell'edificio, ma è stato ugualmente bloccato. Dieci persone sono state denunciate a vario titolo per resistenza, lesioni e violenza. L'uomo è stato arrestato per resistenza e denunciato per la ricettazione della bicicletta e per il possesso di una modica quantità di droghe leggere. Successivamente sono arrivati gli agenti della Digos, che hanno identificato e denunciato gli anarchici presenti nel caseggiato, tra i quali un francese.

(fonte ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assedio in Barriera di Milano: ruba una bici e si rifugia dagli anarchici

TorinoToday è in caricamento