Sconti grazie ai rifiuti riciclati, continua la campagna al Prestofresco

Dopo il successo dell'installazione precedente ecco un nuovo "raccoglitore automatico" di rifiuti che dona buoni per la spesa in cambio di lattine e bottiglie di plastica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Continua la campagna "Più ricicli e più risparmi" al Prestofresco di via Pola e viene rafforzata da un nuovo ecopoint Garby,  inaugurato sabato 26 luglio alle 16.00 presso il punto vendita di via Cimabue.
Dopo il successo dell'installazione precedente ecco un nuovo "raccoglitore automatico" di rifiuti che dona buoni per la spesa in cambio di lattine e bottiglie di plastica. Il loro semplice utilizzo ormai è già noto a tutti ed in poche semplici mosse lo sconto è in mano nostra: si introducono i rifiuti nelle apposite bocche, si schiaccia un pulsante al termine, e si ritira lo scontrino che viene stampato dalla macchina. Proprio come si utilizzano le macchinette dei parcheggi, solo che non s'introduce denaro ma materiali da riciclo che diventano soldi.
In questo caso ogni conferimento vale 1 centesimo. Incentivare i comportamenti virtuosi anche attraverso piccoli gesti come buoni sconto sulla spesa è quello che una società in continua evoluzione richiede. In questo modo ci guadagna sia l'ambiente che il cittadino e si evita che rifiuti riciclabili finiscano nelle discariche o, ancor peggio, abbandonati sulle nostre strade. C'è da aggiungere che questi sistemi riducono l'immissione di CO2 nell'aria, grazie all'accorciamento della filiera di trasporto del rifiuto: i materiale raccolto infatti viene portato direttamente alle aziende di trasformazione senza perdersi in centri di smistamento, dato che la macchina compatta e divide i rifiuti, comprimendone il volume fino all'80%.
"Incentivare l'utilizzo di questi sistemi - spiga il sig. Riccardo Lajolo, concessionario di zona Garby - aiuta non solo l'ambiente ma anche le nostre tasche. Inoltre tecnologie come queste portano il nostro paese ad essere all'avanguardia e allo stesso livello di molti paesi esteri. Sono soddisfatto di questa nuova installazione e del successo che questi sistemi stanno riscuotendo in parecchie parti d'Italia."
Torna su
TorinoToday è in caricamento