Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Pozzostrada

Scomparsa da tre mesi dal quartiere Pozzostrada, il giallo di Mariza

I familiari ne hanno denunciato la scomparsa solo il 24 giugno, una ventina di giorni dopo l'ultima volta che l'avevano vista. Nell'appartamento tutto è stato trovato in ordine: mancavano solo i documenti e due cellulari

Mariza Abreu Das Dores è scomparsa da Torino circa tre mesi fa. Trentacinque anni, brasiliana, era in Italia da dodici anni, città in cui aveva trovato lavoro e l'amore di un uomo.

Da inizio giugno però nessuno ha più sue notizie: né l'uomo con cui si vedeva, né la sua famiglia a Torino o quella rimasta in Sud America. Mariza è sparita nel nulla, lasciando il suo appartamento come se ci vivesse ancora dentro, con alcune fotografie di vita passata sul letto.

Uno dei primi pensieri è stato quello di una fuga, ma con il passare del tempo l'ipotesi è diventata sempre più labile e cresce la preoccupazione. Mariza non aveva nessun motivo per scappare, o almeno così sapevano i familiari che ne hanno fatto la denuncia di scomparsa il 24 giugno, una ventina di giorni dopo aver perso i contatti con lei. L'ultima volta che la trentacinquenne è stata vista dalla sorella è stato nella chiesa evangelica di corso Novara. "Era serena - ha dichiarato la sorella gemella Marly -. A casa era tutto a posto, non ci credo nella fuga".mari

Le ricerche vanno avanti anche se proprio nessuno sembra avere notizie della donna. Neppure ai mercati generali di Grugliasco in cui lavorava fino a qualche tempo fa, luogo in cui aveva conosciuto l'autotrasportatore che aveva rubato il suo cuore. La stessa persona che aveva le chiavi di casa di Mariza, all'interno della quale sono stati trovati tutti gli effetti personali, tranne due telefoni cellulari, che però risultano spenti da mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa da tre mesi dal quartiere Pozzostrada, il giallo di Mariza

TorinoToday è in caricamento