menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giallo di Gloria Rosboch, i pm ascoltano la madre dell'insegnante

Ancora nessuna traccia dell'insegnante di 49 anni scomparsa il 13 gennaio da Castellamonte

Il caso di Gloria Rosboch, l'insegnante di 49 anni scomparsa il 13 gennaio da Castellamonte, è tutto fuorchè risolto. Dopo gli appelli della madre oggi pomeriggio il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha ascoltato per oltre quattro ore, nel suo ufficio Marisa More, la madre di Gloria.

"Dal colloquio sono emersi nuovi spunti investigativi, che nei prossimi giorni saranno approfonditi dai carabinieri della Compagnia di Ivrea", si è limitato a dire Ferrando, che nei giorni scorsi ha aperto un fascicolo, al momento a carico di ignoti, in cui si ipotizza il reato di omicidio.

Nel lungo colloquio con l'anziana madre dell'insegnante, secondo quanto appreso, sono stati ripercorsi i giorni precedenti alla scomparsa. La donna ha parlato col magistrato anche delle amicizie e delle frequentazioni della figlia. Tra cui quella con un ragazzo molto più giovane. La professoressa, ricordiamolo, sarebbe uscita di casa con una giacca a quadri e dei pantaloni marroni. Ma dopo aver varcato la soglia di casa nessuno l'ha più vista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento