rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro / Via Roma, 305

Chiedono la stretta di mano, ma è una scusa per strappare il braccialetto: due arresti

Altri due sono fuggiti

Una banda di giovanissimi scippatori è entrata in azione nel pomeriggio di venerdì 20 settembre 2019 contro due fidanzatini minorenni che stavano passeggiando in via Roma.

In quattro, all’altezza dell'incrocio con via Gramsci, li hanno avvicinati prima indicandoli e poi sbarrando loro il passo. Uno dei giovani ha esclamato, rivolgendosi al ragazzo, "Io ti conosco!” e gli ha teso la mano come se volesse stringerliela. Sorpreso, l'altro ha però risposto alla stretta di mano e a quel punto il malvivente gli ha strappato dal polso dei braccialetti in oro. La banda è poi fuggita, inseguita dalla vittima.

Due dei rapinatori, egiziani di 18 e 20 anni, sono stati rintracciati in breve tempo dai poliziotti della squadra volante e del commissariato Centro. Per entrambi è stato disposto l'arresto. Il più giovane è stato l'esecutore materiale dello scippo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono la stretta di mano, ma è una scusa per strappare il braccialetto: due arresti

TorinoToday è in caricamento