Treni della Canavesana, l’appello per i pendolari: “Attenti ai ladri”

L'avviso è del comitato pendolari della Sfm1 Canavesana, Pont-Rivarolo-Torino-Chieri

Una volta si leggeva "Attenti ai cani" davanti alle case, oggi la parola d'ordine tra chi viaggia è "Attenzione non lasciare nulla di incustodito sul treno". L’avviso arriva direttamente dal comitato pendolari della Sfm1 Canavesana, Pont-Rivarolo-Torino-Chieri.

Negli ultimi tempi sono aumentati i borseggi sui treni della tratta. Il comitato segnala quindi alcuni episodi accaduti nei giorni scorsi tra cui quello che riguarda un ragazzo che, al momento della chiusura delle porte, si è impossessato di una borsa ed è scappato alla stazione di San Benigno Canavese.

Alla vittima, una donna, non è rimasto che urlare al macchinista di fermare la corsa del convoglio che, però, era impossibilitato a bloccarsi. La passeggera derubata è stata costretta a sporgere denuncia per furto. Da qui l'appello del comitato pendolari a tenere sempre sotto controllo i propri effetti personali.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento