Scippi seriali di borse a donne, arrestati il picchiatore e il suo autista

I colpi sparsi per la città a bordo di vetture rubate: l'antifurto satellitare di una li incastra

Quattro scippi, di cui due ancora in fase di accertamento, a danno di donne, avvenuti tra il 24 e il 26 agosto.

E' quanto la polizia contesta a un italiano di 55 anni e a un marocchino di 33 anni che sono stati arrestati.

Il primo era l'autista, al volante di una Y10 color amaranto che è stata vista in occasione dei colpi.

Il secondo metteva a segno materialmente gli scippi, spintonando le vittime e scaraventandole a terra.

In un'occasione il marocchino ha usato il coltello per minacciare la sua preda.

I colpi sono avvenuti in via Monti, in via Asinari di Bernezzo, corso Marconi e via Polo.

Ai due scippatori è stato fatale il cambio di auto: una compagnia assicurativa, grazie all’antifurto satellitare installato su una Fiat 500, ha indirizzato gli agenti in corso Moncalieri direzione corso Casale; il veicolo è stato poi fermato in via Cardinal Maurizio.

Inutile il tentativo di fuga a piedi del marocchino, che è stato bloccato poco dopo.

Sul veicolo c'era anche una serie di oggetti da scasso, mentre l'italiano aveva con sé nove mazzi di chiavi di auto.

A casa sua c'erano molti degli oggetti ed effetti personali rubati alle vittime.

E’ stata ritrovata anche la Y10, regolarmente parcheggiata nei pressi di corso Roma a Moncalieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al suo interno sono stati recuperati altri oggetti rubati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento