menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta Palazzo: in manette uno scippatore e uno spacciatore

Piazza della Repubblica: fermati uno scippatore e uno spacciatore, che reagiscono violentemente. Alcuni agenti rimangono feriti

AURORA - Uno scippatore e un ricettatore-spacciatore nordafricani arrestati a Porta Palazzo: l’operazione è avvenuta grazie a due interventi quasi simultanei della polizia municipale.

Una pattuglia del Nucleo di Prossimità, in bici e con abiti borghesi, che operava nell'ambito del progetto "Ladri di biciclette", ha individuato, verso le 12.20, in piazza della Repubblica un ricettatore che aveva appena acquistato da un tossicodipendente una bicicletta rubata poco prima nella zona di piazza Cln. Gli agenti hanno pedinato il ricettatore e, quando l’hanno raggiunto in corso XI Febbraio, si sono adoperati per il suo fermo. L’uomo, vistosi scoperto, la lanciato la sua bici contro gli agenti, che però l’hanno immobilizzato dopo un breve inseguimento anche grazie all’aiuto dei colleghi a piedi. Z.J, 28 anni, ha reagito con violenza anche al comando di polizia: nelle sue tasche era stato trovato un ingente quantitativo di hashsish. La bicicletta è poi tornata al suo legittimo proprietario.

Mentre Z.J. veniva portato al Comando su un’auto del Nucleo Mobile, la seconda pattuglia ha notato un giovane magrebino che correva lungo via Bologna inseguito dalle grida di “al ladro” di una donna. Con una rapida inversione di marcia gli agenti hanno inseguito a piedi lo scippatore che, anche grazie alle indicazioni di alcuni passanti, è stato ritrovato sotto le auto in sosta: anche in questo caso il giovane ha reagito violentemente, ma è stato bloccato e caricato sull’auto.

Una volta fermato, nelle tasche dello scippatore, un 16enne da poco arrivato dalla Svizzera dove probabilmente era già stato protagonista di altri reati, è stato trovato il telefono rubato alla donna. Il ragazzo è stato trasferito in stato di arresto al centro di prima accoglienza Radaelli, mentre il ricettatore di piazza della Repubblica è stato portato in carcere. Durante le due operazioni, però, gli agenti hanno riportato alcune lesioni che hanno richiesto l’intervento dei medici

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento